Quando si manca…

Quando si manca dal proprio blog da più da sei mesi, le scuse devono di quelle proprio plausibili. Ma plausibili tanto!
Proviamo a capire se è così.

Ci passa in mezzo un nuovo lavoro. Uno di quelli che senti tuo e che ti stimola a svegliarti la mattina pieno di energie e nuove idee.
Ci passa che hai iniziato a promuovere eventi, a crearne di nuovi e a tenere uno dei due piedi nella mia terra d’origine, l’Abruzzo, cercando di capire cosa fare per tirarne fuori, nel mio piccolo piccolissimo, qualcosa di buono. Che è diventato un festival che ha riportato la musica live ad Avezzano.

E poi c’è lei. E’ tornata e si prepotentemente impossessata dei miei tempi e delle mie energie. La musica. Più un nuovo progetto musicale e tante prove.

Giorno dopo giorno mi sono chiesta come dare un nuovo ordine alle mie priorità, ma alla fine mi sono detta che questo blog, in quanto contenitore bene educato, non fosse predestinato ad ospitare sole riflessioni digitali, ma potesse accogliere, di tanto di tanto, un pezzo nuovo di me. Che poi sono digitale fino al midollo!

Così ri-eccomi. Ho cominciato a cantare, ho ricominciato a suonare. Ho trovato tante altre persone sul mio cammino e approfondito gli ambiti di mio interesse professionale e personale. Cucina, eventi, social media, concerti, vino, intrattenimento, vintage e…giusto, manca una cosa.
Non c’entra nulla, ma lo voglio dire! Anche io ho il mio piccolo orto in balcone! Per ora con basilico, rosmarino e poche, bellissime piante aromatiche e poi chissà…anche lui si farà metafora dei tempi che verranno. Più cura metterò nel rappresentare l’universo delle mie conoscenze, più ne farò di nuove.

E perdonatemi questa nuova lunga parentesi che non chiuderò più.

Fonti: tumblrphotography.tumblr.com


Pubblicato

in

da

Tag: